Press "Enter" to skip to content

Mese: Luglio 2020

Turismo a Venezia, visitare la città, feste e tradizioni

Segnaliamo tra i primi eventi il famoso Carnevale di Venezia: si tratta di una festa tra le più antiche della città, che ancora oggi dopo tantissimi anni turisti provenienti da tutto il mondo vengono ad ammirare alloggiando nei vari hotel di Venezia. Un’altra antica tradizione è la Festa della Sensa che viene festeggiata nel mese di maggio in occasione dell’Ascensione. Durante questa giornata viene celebrato il matrimonio simbolico tra Venezia e il Mare, per ricordare le vittime della flotta navale.

Tra le manifestazioni più importanti c’è sicuramente il Festival del Cinema, che viene organizzato ogni anno a settembre presso il Palazzo del Cinema. Anche la Regata storica è una festa che richiama tanti turisti, così come la Festa del Redentore che viene organizzata alla terza domenica di luglio. Tra le manifestazioni musicali più importanti di Venezia ricordiamo “Venezia suona”, per cui è stato fatto anche un preventivo siti web roma. Ogni anno la città si trasforma in un romantico allestimento musicale con suoni e magie. Una tradizione veneziana è anche quella del Palio delle Repubbliche Marinare. Le quattro città coinvolte (Genova, Pisa, Amalfi e Venezia) organizzano a turno delle manifestazioni per ricordare gli eventi storici del Medioevo. Anche il 25 aprile, giorno festivo in tutta Italia per la liberazione del nostro Paese, a Venezia è festa due volte. Si celebra infatti la Festa di San Marco, Patrono della città. Per quanto riguarda il tour e le offerte per Venezia volte a visitare le bellezze di una delle città più romantiche d’Italia, iniziamo dal Canal Grande, la famosa via d’acqua che gli abitanti del territorio chiamano Il Canalazzo.

Turismo e storia: alla scoperta di Venezia

Poi ci sono i diversi Ponti, tutti conosciuti e famosi. Sono il Ponte dell’Accademia, il Ponte degli Scalzi, il Ponte di Rialto, il Ponte della Costituzione, quest’ultimo inaugurato nel settembre 2008. Non può mancare nel giro turistico una bella passeggiata nella bellissima Piazza San Marco, unica piazza della città. Bella e suggestiva la Basilica di San Marco e il Campanile, il più alto di Venezia, quasi 97 metri. In vetta al Campanile si può ammirare la statua famosa per la sua altezza, circa 3 metri, dell’Arcangelo Gabriele. Magico l’effetto delle ali della statua che si muovono con il vento. Un altro simbolo della città di Venezia è la famosa Torre dell’orologio recentemente restaurata, che con i suoi rintocchi scandisce le ore, grazie ai due giganti, conosciuti come i “due Mori”, ovvero divenuti scuri dai segni del tempo, e quindi invecchiati.

Visita d’obbligo anche nella vicina isola di Giudecca, particolare per la sua forma davvero originale a spina di pesce. Qui, dove possiamo trovare e prenotare dove dormire in albergo a Venezia, possiamo visitare la Chiesa di San Giorgio Maggiore e la Basilica del Redentore. Tappa obbligatoria anche alle tre isole di una bellezza unica. Si comincia dall’Isola di Burano, famose per i merletti disegnati secondo un’antica tecnica risalente al 500; l’Isola di Murano, celeberrima per la lavorazione del vetro. Una vera favola poter ammirare coi vostri occhi, passo dopo passo, quali sono le tecniche di lavorazione per arrivare a creare oggettistica unica. Infine, una visita all’Isola di Torcello, che attira migliaia di turisti.

Tornati a Venezia, una passeggiata in mezzo alla Piazza, un caffè in uno dei numerosi locali sotto i portici e un giro in gondola, completano la giornata trascorsa a Venezia.